Poesia a Maria – dedicata alla mia mamma

Poesia a Maria

Dormi accanto a me come un sogno che mi tiene per mano. Sei come il lume che alimenta la fiamma che fa luce alle mie notti, senza più paura. Mi tocchi con le tue preghiere che allontanano il mio passato più triste e quando chiudo gli occhi, il tuo amore diventa il mio e ti ascolto mentre il sonno mi abbraccia, e mi porta con se. Buonanotte… raggio di luce che fa specchio alla mia valle e a quel colle che ha fatto per me il ritrovo dei momenti più veri.

******************************************************************************

Per te, carissima mamma, questo mazzo di Maiglöckchen che ti donavo ogni anno per la festa della mamma!
Per te, cara, che alla sera mi facevi compagnia, ti sedevi sul mio letto e insieme pregavamo.
Per te, mamma, che ormai hai visto tutto, hai compreso tutto.
L’amarezza tua profonda che ci ha fatto allontanare l’un l’altra per la mia scelta di diventare cattolica, non esiste più – ora sai!
Non c’è più l’incomprensione, hai guardato il Volto della misericordia e finalmente non soffri più.
Per te, cara, questo dono, e ti chiedo di proteggermi dal cielo, so che sei li perché tutte le tue scelte erano oneste e sincere. La mano di Dio in te era visibile.
Guidami, in questo momento così difficile per me, insieme alla Madre di tutte le madri. Ti abbraccio nel mio cuore e ti voglio un bene immenso. A prima o poi!