Santa Rosalia

Una rosa senza spine, a cura di Antonio Maria Sicari
C’era a Palermo un’antica tradizione, risalente al tempo dei normanni, che raccontava la dolce vicenda di una nobile fanciulla, Rosalia figlia del duca Sinibaldo, che (pur avendo acceso il cuore del giovane Baldovino, futuro Re di Gerusalemme) aveva scelto di condurre vita eremitica e penitente in una grotta di Monte Pellegrino (quello che Goethe definirà “il più bel promontorio del mondo”).
Per quasi cinque secoli, la vicenda di Rosalia Sinibaldi, nata verso il 1128, restò un racconto, affettuosamente tramandato, su come la fede cristiana era rifiorita, dopo duecentocinquanta anni di dominazione araba. E l’immagine di Rosalia era stata collocata sia nella cattedrale di Palermo che in quella di Monreale. Ma non era nata una vera devozione popolare, che fiorì invece impetuosamente nel 1624, quando la città fu in preda al terrore a causa della peste che minacciava di distruggerla.
Le ricerche delle spoglie mortali della Santa erano cominciate già da molto tempo, ma i ritrovamenti effettuati non avevano dato la certezza voluta. Ed ecco il prodigio: la Santa apparve a un certo Vincenzo Bonelli (che si aggirava disperato per il Monte Pellegrino, dopo che la moglie gli era morta di peste) e lo inviò al Cardinale di Palermo per chiedere che le reliquie ritrovate fossero portate in processione per le vie della città. Solo così la peste sarebbe cessata. Il miracolo accadde com’era stato promesso.
Da allora la processione è stata ripetuta ogni anno, fino ai nostri giorni. Se, dunque, è vero che sono scarsi i documenti storici sulla vita di S. Rosalia, bisogna però ammettere che questi 390 anni (che ci separano dalla peste di allora) sono storia ben documentata e parlano di un rapporto che milioni di fedeli hanno vissuto ed esperimentato con colei che chiamano affettuosamente la loro “Santuzza”.
Ringrazio Angela per la gentile segnalazione.
Categorie: Cose da Santi... | Tag: , , , , , | 4 commenti

Navigazione articolo

4 pensieri su “Santa Rosalia

  1. 61Angeloextralarge

    vevo lasciato un commento. Boh! :-D

  2. mariella santarelli

    Caro Ges cara mamma Maria angeli e santi tutti del paradiso grazie per la vostra assistenza anche oggi in questo tempo molto piovoso vi prego per i miei cari e tutte le vostre intenzioni angelo di Dio che sei il nostro custode illumina custodisci reggi e governa noi ti prego per i nostri cari defunti il mio marito Roberto e tutti l’eterno riposo dona a loro o Signore gloria al Padre al figlio ed allo spirito santo buna e santa giornata atutti Ges Ges pensaci tu gloria al Padre Mariella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: