Il giudice che perdona

È interessantissimo notare il contrasto interiore che esiste tra il carnevale e la Quaresima. Si seguono e si oppongono.
Caratterizzerei volentieri questo contrasto con una parola.
Il carnevale mette la maschera.
La Quaresima toglie la maschera.
Il carnevale veste l’uomo da eroe o da Pierrot.
La Quaresima invita l’uomo a considerare, in un tu a tu, ciò che egli è.
Orbene, non temo di affermarlo, ogni uomo che si toglie la maschera e si considera così com’è, vedrà dentro di sé quattro cose: un bambino, un malato, un ignorante e un colpevole.
Bambino, egli ha bisogno d’un padre; ignorante, ha bisogno di un dottore; ammalato, ha bisogno di un medico; colpevole, ha bisogno di un giudice.
Orbene, ecco il prete nel suo tipo ideale, padre, medico, dottore e giudice. Ma che giudice! Il giudice che perdona. Ecco il giudice di cui ha bisogno l’uomo.

(Ernest Hello, Il secolo e i secoli, tr. it., S. Paolo, Alba (Cuneo) 1958, pp. 134-135)

Categorie: Quaresima e S. Pasqua 2013, Saggezza, Vita spirituale | Tag: , , , , , , | 7 commenti

Navigazione articolo

7 pensieri su “Il giudice che perdona

  1. E cresce la pila dei libri da cercare…

  2. Beh, se ci si contenta dei libri virtuali, si trova anche abbastanza :-)

  3. 61angeloextralarge

    Belloooooo! Eh, sì! Altro libro da leggere…. :-D
    Non avevo mai pensato alla Quaresima come opposto del Carnevale, anche se poi la realtà è questa. Forse non mi è venuto in mente perché credo che siano dentro l’uomo, e cercano di venire fuori. A volte prevale l’uno a volte l’altra. La “natura” è predisposta più al Carnevale, godereccio, ribelle, irriverente… e lo spirito alla Quaresima, che è capace di elevare al Cielo.

  4. Nascondetevi sotto le ali della misericordia di Dio: Egli è più capace di perdonare di quanto voi lo siate di peccare. (S. Caterina Da Siena)

  5. Mariella Santarelli

    L’anima mia magnifica il Signore ed il mio spirito esulta in Dio mio salvatore Gloria al padre al figlio ed allo spirito santo come era nel principio ora e sempre nei secoli dei secoli amen

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: