La corazza di S. Patrizio

image007Nel 433, S. Patrizio si dirigeva con un gruppo di seguaci alla corte del Re. Avendo avuto sentore che i druidi preparavano un’imboscata per ucciderlo, egli pregò invocando la protezione divina. Racconta la tradizione che quando il Santo passò davanti ai druidi nascosti, questi videro soltanto un cervo attorniato da alcuni cerbiatti. Ecco perché questa preghiera è passata alla storia come Il grido del cervo (Fàeth Fiada), oppure come La corazza di S. Patrizio.

Io sorgo oggi
Grazie a una forza possente, l’invocazione della Trinità,
Alla fede nell’Essere Uno e Trino,
Alla confessione dell’unità
Del Creatore del Creato.

Io sorgo oggi
Grazie alla forza della nascita di Cristo e del suo battesimo,
Alla forza della sua crocifissione e della sua sepoltura,
Alla forza della sua resurrezione e della sua ascesa,
Alla forza della sua discesa per il Giudizio Universale.

Io sorgo oggi
Grazie alla forza dell’amore dei cherubini,
In obbedienza agli angeli,
Al servizio degli arcangeli,
Nella speranza della resurrezione e della ricompensa,
Nelle preghiere dei patriarchi,
Nelle predizioni dei profeti,
Nella predicazione degli Apostoli,
Nella fede dei confessori,
Nell’innocenza delle sante vergini,
Nelle imprese degli uomini giusti.

Io sorgo oggi
Grazie alla forza del cielo:
Luce del sole,
Fulgore della luna,
Splendore del fuoco,
Velocità del lampo,
Rapidità del vento,
Profondità del mare,
Stabilità della terra,
Saldezza della roccia.

Io sorgo oggi
Grazie alla forza del Signore che mi guida:
Il potere di Dio per sollevarmi,
La saggezza di Dio per guidarmi,
L’occhio di Dio per guardare davanti a me,
L’orecchio di Dio per udirmi,
La parola di Dio a parlare per me,
La mano di Dio a difendermi,
la via di Dio che si apre davanti a me,
Lo scudo di Dio che mi protegge,
L’esercito di Dio che mi salva
dai tranelli dei diavoli,
Dalle tentazioni del vizio,
Da chiunque mi voglia del male,
vicino e lontano,
Solo e nella moltitudine.

Io invoco oggi tutte queste forze tra me e questi mali
Contro ogni crudele e impietoso potere che si opponga al mio corpo e alla mia anima
Contro le stregonerie di falsi profeti,
Contro le leggi nere del paganesimo,
Contro le leggi false degli eretici,
Contro la pratica dell’idolatria,
Contro i sortilegi di streghe e fabbri e maghi,
Contro ogni conoscenza che corrompe il corpo e l’anima dell’uomo.

Cristo fammi da scudo oggi
Contro il veleno, contro il fuoco,
Contro l’annegamento, contro ogni ferita,
Così che io possa avere un’abbondanza di ricompense,
Cristo con me, Cristo davanti a me, Cristo dietro di me,
Cristo in me, Cristo sotto di me, Cristo sopra di me,
Cristo alla mia destra, Cristo alla mia sinistra,
Cristo quando mi corico, Cristo quando mi siedo, Cristo quando mi alzo,
Cristo nel cuore di ogni uomo che mi pensa,
Cristo sulle labbra di tutti coloro che parlano di me,
Cristo in ogni occhio che mi guarda,
Cristo in ogni orecchio che mi ascolta.

Io sorgo oggi
Grazie a una forza possente, l’invocazione della Trinità,
Alla fede nell’Essere Uno e Trino,
Alla confessione dell’unità
Del Creatore del Creato.

Albrecht Durer-326769

Categorie: Cose da Santi..., La Cattedrale, Preghiere e suppliche, Santificare l'attimo | Tag: , , , , , | 9 commenti

Navigazione articolo

9 pensieri su “La corazza di S. Patrizio

  1. Grazie di cuore, Massimo! :)

  2. 61Angeloextralarge

    Caspita! Questa non la conoscevo… Beh, in effetti lo so che sono ignorante come una capra anche se a volte me lo dimentico: ;-)

  3. 61Angeloextralarge

    Massimo? Smack! :-D

  4. Che portentosa preghiera! Neanch’io la conoscevo, ne sono rimasta incantata.
    (La piccola Rachele è guarita dalla polmonite, ora però ha un’infezione alle vie urinarie e non mangia. Povera piccola, così inerme e già con Gesù sulla croce). Un abbraccio

  5. L’ho inserita nelle mie preghiera mattiniere, non mi mancherà nulla.
    Continuo a pregare per la piccola Rachele, carissima!

  6. Giusi

    Aggiungo anch’io Rachele ai “miei” bambini malati. Che storia affascinante quella di San Patrizio! Venduto come schiavo in Irlanda, dopo sei anni fugge e vi ritorna da vescovo per evangelizzarla! A Padova in questi giorni c’è la festa di San Patrizio con stand, musiche etc. Io non ho mai capito queste feste, parlo anche delle sagre nelle parrocchie: festa di San Patrizio, sagra di San Lorenzo, sagra di Sant’Agostino ma nessuno parla dei santi! Io non dico che non ci debba essere la festa, il momento conviviale, ma i santi? Restano solo un nome. ma perchè non diffondere su maxi schermi la vita di un santo così incredibile? Tutti vanno alla sagra di questo o di quel santo ma nessuno sa niente del santo! Ma unire al divertimento sano anche la conoscenza dei patroni non sarebbe più giusto? E se no chiamatela festa irlandese e basta! Non nominate i nomi dei santi invano! Grazie per la preghiera!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: